Foglio elettronico
Uno degli applicativi più noti nel settore dei fogli elettronico è senza dubbio Excel, facente parte del programma Office di Microsoft e preposto all’elaborazione dei dati. Definiamo intanto cosa si intende per foglio elettronico ed a cosa serve. Il foglio elettronico è come abbiamo detto un particolare applicativo adatto per elaborare e svilluppare i dati inseriti dall’utente. I dati sono raccolti in tabelle, ovvero in una serie di celle, organizzate per righe e colonne, che formano i cosiddetti “fogli di lavoro”; i fogli di lavoro vengono a loro volta raccolti in “cartelle di lavoro” archiviate in una sorta di rubrica ed identificati da un’etichetta definita “scheda”. Le celle fanno riferimento ad una numerazione progressiva che va da sinistra verso destra e dall’alto verso il basso e permette di poter operare calcoli sul loro contenuto implementando apposite formule matematiche. L’utilizzo di Excel è a tal proposito molto semplice in quanto basta posizionarsi sulla cella interessata per inserire i dati, che verranno trattati in modo diverso a secondo del formato ad essi associato. Nella parte superiore del foglio di lavoro compare poi la barra delle formule in cui poter indicare le operazioni che si intendono eseguire ed esprimere il tutto con le opportune coordinate alle celle interessate (esempio somma: A3= B3+ C3+D3). Sono poi disponibili le barre degli strumenti standard e quelle di formattazione che permettono di impostare il carattere e tutto ciò che serve a rendere il tutto più gradevole e professionale. Sul fondo abbiamo infine la barra di navigazione, che indica il numero di fogli di calcolo aperti e la barra di stato che tiene traccia delle operazioni effettuate.